“‘Singer’ che passione!” di Marilena Verri

Son drio vardar na machina / che a deve aver più de cent’anni. / Bea, coi ghirigori in oro su a vernixe nera,…

Poesia in dialetto è la rubrica dedicata alle poesie in vernacolo. Ringrazio Marilena Verri, poetessa di Milano, per la sua lirica in veneto “‘Singer’ che passione!”. (Immagine di proprietà di Marilena Verri)

“Singer” che passione!

Son drio vardar na machina
che a deve aver più de cent’anni.
Bea, coi ghirigori in oro su a vernixe nera,
con un mobiletto
in fero battuo e legno
dove a pol esser messa
tirada su par cusir e po’
se sèra tutto e a “vecieta” a scompare.

Ma quanto bea che a xe
co tutti i so anni!
Penso che a gavarà
tante storie da contar,
tanti coredi cusii pae sposete…

Ancora col pedal
a so musica se occoresse
adesso a serviria; invexe al dì de unquò
se compra tuto fato
e a povera Singer
a torna dentro al tavoeo
e no se a vede più.

Continuo a vardarla
e a ringrasiarla
per quel che agavrà fato
e forse no a farà mai più.

Però in casa a resterà sempre! Proprio ben!!!

“Singer” che passione!

Sto guardando una macchina / che deve avere più di cent’anni. / Bella, con i ghirigori in oro / sulla vernice nera, con un mobiletto / in ferro battuto e legno / dove può esser messa / e poi tirata su per cucire / e poi si chiude tutto e la “vecchietta” scompare. /

Ma quanto bella è / con tutti gli anni suoi! / Penso che avrà tante storie da raccontare, / tanti corredi cuciti per le sposine… /

Ancora con il pedale / la sua musica se occorresse / adesso servirebbe; invece al giorno d’oggi / si compra tutto fatto e la povera “Singer” / ritorna dentro al tavolo / e non la si vede più. /

Continuo a guardarla / e a ringraziarla / per quello che avrà fatto / e forse non farà mai più. /

Però, in casa, resterà per sempre! Proprio bene!

* * *

Per gentile concessione di Marilena Verri

Commenti disattivati sul sito. Per tua comodità, scrivi il commento sulla pagina Facebook di Calcio alla Poesia. Grazie.

Potrebbero interessarti anche...