Poesia di Marco Stefano Boietti

Sotto le torri del cielo andava il vento / e tornava, ti avevo forgiato un anello con l’aria, / amavo i passi che precedevano, piccoli, i miei…

Zona Poesia Libera è una rubrica speciale dedicata alle poesie degli amici poeti. Ringrazio Marco Stefano Boietti, poeta e scrittore di Milano, per la sua lirica tratta dall’opera Hiypothesis, Blu di Prussia Editore, 2013. (Immagine di proprietà del blog Calcio alla Poesia)

Sotto le torri del cielo andava il vento
e tornava, ti avevo forgiato un anello con l’aria,
amavo i passi che precedevano, piccoli, i miei
su quella strada di sguardi dove ti scorgevo mia,
pretesa impossibile della luce. Amavo l’audacia
dell’avanzare dei tuoi piedini sanguinanti,
li avrei lavati nel mare della luna per inamidate le ferite.
Avevo fatto tutto il possibile e amavo incredulo
dell’essere tutto impossibile.
Quando cadesti l’ultima volta,
avrei chiamato dall’alto una pugnalata.

da Hiypothesis, Blu di Prussia

* * *

Per gentile concessione di Marco Stefano Boietti e Blu di Prussia Editore

Per seguire l’autore: marcoboietti.altervista.org

Commenti disattivati sul sito. Per tua comodità, scrivi il commento sulla pagina Facebook di Calcio alla Poesia. Grazie.

Potrebbero interessarti anche...