Viaggio nella storia della poesia italiana, libro di Dario Francesco Pericolosi


Come Goethe nel suo viaggio in Italia alla scoperta delle bellezze naturali della penisola, così io ho fatto andando alla scoperta delle bellezze della poesia italiana.

Questo viaggio alla guida di un tir era un progetto che avevo in mente da tanto tempo. Ora il sogno si è realizzato e ho deciso di pubblicarlo online. Viaggio nella storia della poesia italiana comincia in un giorno lontano, all’alba della poesia nella penisola italiana.

Dal Duecento ai giorni nostri è un susseguirsi di tappe e appuntamenti con gli autori, da Sordello da Goito all’Alda Merini, che hanno fatto la storia della nostra amata poesia. Il motivo della scelta di un mezzo di trasporto come l’autotreno non è casuale, bensì per la grande stima che ho sempre avuto per questi navigatori instancabili alla guida dei “giganti della strada” su e giù per l’Italia a trasportare merci, rischiando a volte anche la vita. Continua la lettura di


Viaggio nella storia della poesia italiana, libro di Dario Francesco Pericolosi


Ho la città appallottolata, poesia di Dario Francesco Pericolosi


Amici della Poesia, le mie poesie sono pubblicate nella sezione “Zona Poesia Libera” assieme a quelle dei poeti ospiti. “Ho la città appallottolata” è stata scritta nel 2004. (L’immagine elaborata è di mia proprietà.)

Ho la città appallottolata

Ho la città appallottolata
attorno agli occhi
una benda di nebbia
mi fa ipotizzare altre realtà
oltre la cortina. Forse si tratta
di una megalopoli di faggi.
Continua la lettura di


Ho la città appallottolata, poesia di Dario Francesco Pericolosi


Maliarda è la notte, poesia di Maria Luca


Amici della Poesia, anche se siete in vacanza nelle più poetiche località di villeggiatura, pubblico la lirica Maliarda è la notte che mi ha inviato l’amica poetessa Maria Luca. E’ stata scritta il 10 agosto 2016. Ringrazio Maria con l’augurio di un buon proseguimento delle meritate vacanze tra una poesia e l’altra…

Danzano Stelle
nell’universo
radiosa la sera
sfavilla nel cosmo.
Perseidi dal vento
si lasciano cullare
è questo il momento
di farsi ammirare.
Maliarda è la notte
si avverano i sogni
la mente  si inebria
l’incanto seduce
rapisce  cattura
lo sguardo fanciullo
nell’immenso
continua a scrutare!!!
Continua la lettura di


Maliarda è la notte, poesia di Maria Luca