“Luci dai fondi di bottiglia” di Dario F. Pericolosi


Amici della Poesia, le mie poesie sono pubblicate nella rubrica “Zona Poesia Libera” assieme a quelle dei poeti ospiti. “Luci dai fondi di bottiglia” è stata scritta il 24 settembre 2013. (L’immagine elaborata è di mia proprietà)

Luci dai fondi di bottiglia

Voglio bere un bicchiere di autunno
per sentire la sagra del mosto e della cantina
entrare nelle vene sporche di mare

Le luci dai fondi di bottiglia accendono
un fuoco a crepapelle ho brividi, caldo, freddo
sobria nasce la festa nella mia mente

La poesia non perde le foglie e sui fogli
l’inchiostro di vino racconta vite e vigneti
ho grappoli di ricordi da scrivere in breve

Milano si alza dal letto con la sua chioma
di fragori io accarezzo la luce che mi accende
l’uva è in tavola bianca, nera, viva

Il calice di colori autunnali fa brillare gli occhi
sorseggio l’acqua fresca e ascolto le onde
in fermento dietro lo scoglio della distanza

Guardo la tazzina di caffè nero, caldo, dolce
vedo riflessi i bagliori dei verdi vetri pieni
del prosperoso succo della stagione in corso

* * *

Il tuo commento è gradito, grazie.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *