“La luce e l’ombra” di Calogero Di Giuseppe

Zona Poesia Libera è una rubrica speciale dedicata alle poesie degli amici poeti. Ringrazio Calogero Di Giuseppe, poeta originario di Mussomeli (CL) che vive a Pioltello (MI), per la sua lirica “La luce e l’ombra”, scritta a Milano il 15 ottobre 1967. Calogero Di Giuseppe è presidente del Movimento Letterario Lombardo. (L’immagine elaborata è di mia proprietà)

La luce e l’ombra

Un viluppo di orme
rimane sulla sabbia;
l’infinito giuoco delle onde
non cancella l’ombra dell’amore
che fu nostro: momento
che ci sfugge nel tempo.
Il rumorio delle onde brumose,
l’ululare del vento
e l’inquietudine della vita
lasceranno quelle orme.
Un viluppo di baci,
mi ridesta nel cuore
l’infinita voglia delle labbra
che non scordano “l’ora del momento”
che fu nostro: ricordo
che ritrovo nel tempo.

I sensi han peccato
e hanno infranto il tutto
dell’eco di ieri
e l’ombra rimane.

* * *

Per gentile concessione di Calogero Di Giuseppe

Per contattare l’autore:
digiuseppe.calogero@libero.it

Per seguirlo sui suoi blog:
www.ilmisterodellapoesia.blogspot.it
www.tuttokalosghero.blogspot.it

* * *

Il tuo commento è gradito, grazie.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Francesco Zaffuto ha detto:

    bella poesia d’amore, complimenti a Calogero – ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *