“Insieme senza muri”, grande iniziativa culturale del Comune di Milano

“Insieme senza muri”, grande iniziativa del Comune di Milano per una nuova cultura della convivenza, dura un mese e si muove tra incontri, feste, dibattiti e visite a mostre inerenti al tema, in giro per la città.

Tappa giovedì 14 giugno, dalle 17.30 alle 19, alla mostra di Margherita Lazzati “Ritratti in carcere”, a cura di Galleria l’Affiche, in Bocconi Art Gallery
Presentazioni, dissertazioni, dibattiti, voci interessanti e l’incontro con l’autrice.

www.insiemesenzamuri.it

Testo di presentazione del Prof. Michele Polo
Università Bocconi e Volontario nel Laboratorio di lettura e scrittura creativa nella Casa di reclusione di Milano Opera:

La mostra fotografica “Ritratti dal carcere” di Margherita Lazzati ci pone di fronte di alcuni dei partecipanti al Laboratorio di Lettura e Scrittura Creativa del Carcere di Opera. Una esperienza al centro della quale c’è la parola, come strumento con cui le persone detenute prendono pian piano dimestichezza e che diviene un mezzo potente di riflessione, di esperienza, di confronto e di crescita personale. Consentendo un percorso di prospettiva e di riscatto in una realtà chiusa come il carcere.
…questa mostra ci porta dalla parola allo sguardo. Uno sguardo con cui, prima di tutto superiamo le barriere. Non più quelle grigie degli alti muri di cemento che separano nel carcere chi è dentro da chi sta fuori, ma barriere sottili e trasparenti di vetro attraverso cui raggiungiamo lo sguardo dei partecipanti al Laboratorio. Incontriamo i volti delle persone detenute e dei volontari, assieme e senza distinzioni, ognuno con la sua storia e situazione personale, con la sofferenza dell’oggi e la speranza del futuro. Questi sguardi ci osservano e ci fanno pensare, sull’esperienza del carcere, sulla possibilità di riscatto, sulle opportunità che possiamo perdere e ritrovare lungo le nostre vite.

Per gentile concessione di Margherita Lazzati
www.margheritalazzati.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *