“Covid-19 e le parole sparse” di Francesco Zaffuto

poesia-contro-covid19
Noi eravamo indecisamente vecchi / e il Tempo passava / nell’attesa della “luce” di una sera…
“Zona Poesia Libera” è la speciale rubrica dedicata alle poesie degli amici poeti. Ringrazio Francesco Zaffuto, poeta e scrittore siciliano, per la sua lirica “Covid-19 e le parole sparse”, scritta il 27 Aprile 2020. (Immagine di proprietà del blog Calcio alla Poesia)

“Covid-19 e le parole sparse”
(tentativo di una poesia)

Noi eravamo indecisamente vecchi
e il Tempo passava
nell’attesa della “luce” di una sera
Il Mondo camminava confuso
nella crescita delle moltiplicazioni
e la Terra era ancora bella
anche se gravida di mali e di guerre
Sul limitare di un messaggio di Speranza
avvenne che non c’incontrammo più
Ora il Tempo fugge e il Dopo resta a Voi
ed è mancato un attimo
per dire qualche parola dolce
e per il cenno di una carezza

* * *

Per gentile concessione di Francesco Zaffuto

* * *

I siti dell’autore:

www.arpaeolica.blogspot.it

www.groviglidiparole.blogspot.it

www.cronachedicolori.blogspot.it

Commenti disattivati sul sito. Per tua comodità, scrivi il commento sulla pagina Facebook di Calcio alla Poesia. Grazie.

Potrebbero interessarti anche...