“Vecchiaia: canto di un barbone errante della discarica” di Pietro Pancamo

Quanta spazzatura / che mi ritrovo addosso / nelle dolci siepi di bosso…

Zona Poesia Libera è una rubrica speciale dedicata alle poesie degli amici poeti. Ringrazio Pietro Pancamo, poeta e di professione editor, per la sua lirica “Vecchiaia: canto di un barbone errante della discarica” estratta dalla silloge Manto di vita, LietoColle edizioni, 2005. (Nell’immagine la copertina del libro)

Vecchiaia: canto di un barbone errante della discarica

I
Quanta spazzatura
che mi ritrovo addosso
nelle dolci siepi di bosso.
Qui tra le foglie verdi
han fatto una discarica.
L’oblò di lavatrici scoperchiate
è un belvedere
per le formiche nere.
(Provviste nel secchio:
alimenti scompagni
come le scarpe vecchie,
bucate dalla noia dell’usura).
“Alla discaricaaaa!!”,
gridano torme di rifiuti.

II
Caldo e fetore
nei venti acuti
si mescolano a formare
uno smog estivo.
(Infatti se gli uomini
dan di matto,
la sporcizia dà di puzzo).
Così il rosso del mio sangue,
che ogni mattina si sveglia,
non vuol dire più
rigenerazione
ma soltanto
riciclaggio.

* * *

Per gentile concessione di Pietro Pancamo e LietoColle edizioni

NOTA BIOBIBLIOGRAFICA

Pietro Pancamo (1972) è un editor con regolare qualifica professionale. Coordina la sezione-poesia del mensile italo-olandese Il Cofanetto Magico e su EffettoTre, mensile concepito per il personale della Regione Carabinieri Sicilia, è titolare della rubrica “Effetto… letteratura”. Scrive inoltre per il blog “Signoradeifiltri” ed è autore del volumetto di versi Manto di vita (LietoColle), nonché della raccolta di novelle Sia fatta la tua comicità (Cletus production).
Su Maratea Web Radio, cura la rubrica letteraria “(Pod)cast away”. Per Radio Big World (emittente italofona di Madrid) e “Beyond Thirty-Nine” (ex piattaforma culturale di Hong Kong, fondata da un romanziere della Mursia editore), ha rispettivamente condotto il programma mensile “The Big World of Poetry and Fiction” e il podcast in inglese “Good Mo(u)rning, Italy!”.
Con la silloge di poesie Il silenzio stonato (Edizioni Thyrus) ha vinto il Premio letterario “Città di Torino”, giungendo poi secondo al “Trofeo Medusa Aurea” (concorso, quest’ultimo, indetto dall’Accademia internazionale d’arte moderna di Roma).
Nel tempo, è stato direttore editoriale della rivista internazionale Niederngasse e caporedattore per la poesia dell’e-zine “Progetto babele”. Ha anche collaborato, come recensore, col sito dell’edizione fiorentina del Corriere della Sera e, come redattore, con “Viadellebelledonne”, per anni uno dei blog letterari più seguiti in Italia.
Dopo essere stato incluso nell’antologia Poetando (Aliberti), curata da Maurizio Costanzo, s’è visto pubblicare una breve raccolta di versi dal blog “Poesia” della Rai e dedicare una puntata del programma “Poemondo” dalla radio nazionale della Svizzera italiana.
Oltreché nel portale de Il Fatto Quotidiano, suoi testi sono apparsi su Poesia (Crocetti Editore), Atelier, Tuttolibri, Gradiva, Vibrisse, La poesia e lo spirito, El Ghibli, GraphoMania, La Mosca di Milano (Edizioni la vita felice), IF. Insolito e Fantastico, FantasyMagazine, Il Paradiso degli Orchi, Diogen (periodico di Sarajevo, fra i più importanti d’Europa), Filling Station (quadrimestrale canadese), Il-Pont (trimestrale maltese) e Philos (rivista brasiliana di Recife).

Commenti disattivati sul sito. Per tua comodità, scrivi il commento sulla pagina Facebook di Calcio alla Poesia. Grazie.

Potrebbero interessarti anche...