“Mura e muri” di Dario F. Pericolosi


Amici della Poesia, le mie poesie sono pubblicate nella rubrica Zona Poesia Libera assieme a quelle dei poeti ospiti. “Mura e muri” è stata scritta nel mese di giugno 2019. (Nella foto: “Le mura di Lucca”, scatto del fotografo Fabio A. Barsotti)

Mura e muri

Leggere mura e muri
come facciate di profili social,
per trovarsi faccia a faccia
con l’anima della costruzione.

Il padre del muro ha scritto,
con il suo sudore nella malta,
la vita dura del muratore e il pianto
per il collega caduto in un fragore.

Il condannato soppresso sulle mura,
da un plotone di vendetta,
ha dipinto con il suo sangue
la storia che non si dimentica.

L’autore dei graffiti mette la sua griffe
sulla parete che non vuole essere violata,
si compie un sacrilegio ad arte
quando non è un muralismo richiesto.

Mura e muri assorbono l’intonaco
dei nostri umori, odori, ardori,
guardano dritti le nostre facce
nascoste dietro la facciata di comodo.

* * *

Ringrazio il fotografo Fabio A. Barsotti per la gentile concessione della foto

Per seguire Fabio A. Barsotti visita www.facebook.com/BarsottiFA/

Commenti disattivati sul sito. Per tua comodità, scrivi il commento sulla pagina Facebook di Calcio alla Poesia. Grazie.

Potrebbero interessarti anche...